Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

L'asilo dei papà

Immagine
Due padri impiegati di un'agenzia pubblicitaria perdono il lavoro e, per questioni di necessità finanziarie, tolgono i loro due figli dalla prestigiosa scuola materna Chapman Academy. Trovandosi senza lavoro e con i figli a cui badare, organizzano un asilo casalingo. Le cose, con un po' di difficoltà, iniziano a migliorare, finché la proprietaria dell'asilo Chapman non inizia a mettergli il bastone tra le ruote.
Questo film fa parte dei tantissimi che vedevo da piccina, potete capire, avevo 9 anni quando è uscito xD L'ho rivisto poi gradualmente ogni tanto durante la mia crescita e lo sguardo con il quale lo guardavo rimaneva sempre lo stesso. E' una di quelle commedie molto semplici, senza pretese ma al contempo sempre piacevoli da guardare. Fa parte della commedia che pur non utilizzando linguaggi scurrili riesce a strapparti il sorriso. Il vero destinatario è poi il pubblico dei bambini, certamente, ma può intrattenere qualsiasi tipo di pubblico, proprio perché …

Di tutto un po' #6 La storia dei miei due normalissimi trovatelli

Immagine
"Di tutto un po'" è una rubrica varia. Ho deciso di scriverci tutto ciò che mi viene in mente, anche perché, come dice lo slogan, qui non si parla per forza solamente di cinema. Ce n'è un po' per tutti, insomma.
Questo post nasce dalla lettura di una delle rubriche dell'amico blogger Bradipo che scrive, a mio avviso, di tanto in tanto dei bellissimi post sulla sua vita in ambulatorio veterinario. Quindi mi è venuto in mente di parlarvi un po' della banalissima storia dei miei due fratelli pelosi, condividendo con voi il mio amore nei loro confronti.


Eccoli qui. I due gatti più sornioni e normali che potreste trovare per strada. Eppure loro per me sono molto più di questo. Partiamo dal principio. Si chiamano Gino e Ugo, rispettivamente da sinistra verso destra. La loro storia parte dall'ottobre del 2006, potevano avere già 6 mesi/un anno quando li trovammo. Ma sarebbe meglio dire che loro trovarono noi.  Io ho sempre voluto un cane, come ogni bambino c…

Il film della domenica: Avengers: Age of... Avete un po' rotto l'anima

Immagine
Dopo una breve intro super celebrativa dei componenti del mitico battaglione dei vendicatori, li ritroviamo a battersi molto rapidamente con l'ultimo nucleo Hydra, che non sembra proprio essere un problema. Una volta battuto, ed aver festeggiato con un po' di "bisboccia sotto la doccia", a Tony viene la brillante idea di coinvolgere Bruce nella creazione di una macchina che protegga il pianeta ed i suoi abitanti, come se non bastasse, lasciando all'oscuro gli altri componenti. Ma il loro piano va storto e l'intelligenza artificiale da loro creata prende il controllo pianificando una sua versione personalissima del salvataggio del pianeta; l'estinzione del genere umano.

Dalla sua uscita di mercoledì ad oggi (quella stessa domenica) mi sembra essere passata un'eternità. Tutti quanti a commentare questo maledetto film e io a scalpitare dalla curiosità fino al momento X.  Lo dico apertamente; io sono una di quelle persone che quando si parla di cinema è …

Nemico pubblico

Immagine
La storia vera di John Dillinger, rapinatore di banche dell'America negli anni della depressione economica, divenuto poi un eroe popolare agli occhi dei cittadini. Non c'era modo di fermarlo; in qualsiasi prigione venisse rinchiuso, quando lo riuscivano a fermare, lui riusciva a trovare il modo per uscirne e questo attirò molto l'attenzione dei cittadini. Il suo periodo d'oro non sembra durare molto però; non troppo tardi, l'organizzazione che oggi porta il nome di FBI, mise sulle sue tracce Melvin Purvis. Nasce quindi una lotta tra ordine ed anarchia.
I gangster movie non è che li sopporti più di tanto. Non ci ho mai trovato quella scintilla di novità che ritrovo in tanti altri generi. L'unico che mi sia piaciuto, e sembra che secondo molte persone rientri in questa categoria, è Pulp Fiction, ma per me non è paragonabile alla brodaglia che gira in questo genere. Pulp Fiction è un genere unico e a parte.  Facendo due conti; ad una persona che adora Pulp Fictio…

Il treno per il Darjeeling - Per la serie "Le 50 sfumature di Anderson"

Immagine
Sto andando a casissimo in questo cammino di scoperta di Wes. Sarei dovuta partire dal più recente (come ho proprio fatto) e percorrerlo andando all'indietro ma mi sono lasciata trascinare dal vizio di sceglierne uno per uno a seconda del titolo che in quel momento mi ispirava di più. Così, arrivati a questo punto, me ne rimangono solo altri tre (questo escluso) per finire questo cammino. E sinceramente mi dispiace, perché ogni volta che guardo un suo film mi sembra di salire su una nuvoletta tutta mia.
Un anno dopo la morte del padre, i tre fratelli Whitman, dopo aver abbandonato all'istante le loro vite, si ritrovano sul treno che li porterà attraverso l'India in un viaggio alla ricerca del loro rapporto, ormai sotterrato dagli anni di lontananza e di silenzio. Francis, il maggiore, è colui che ha organizzato il viaggio praticamente ad insaputa dei fratelli, e che ha in mente un preciso obbiettivo che però terrà nascosto ai suoi compagni di viaggio per quasi tutta la su…

Anteprima: Child 44

Immagine
Uscita in Italia: 30 aprile
Tratto dal bestseller di Tom Rob Smith che ha venduto 2 milioni di copie in 40 paesi. E' Thriller a sfondo politico incentrato sulla ricerca della misteriosa figura di Andrei Chikatilo, un serial killer nella Russia del 1953, passato alla storia come "il macellaio" per il massacro di 52 donne e bambini, anche se in realtà è vissuto molti anni prima di quelli in cui è stato ambientato, ma lo scrittore, nel romanzo, lo ha voluto collocare per scelta propria in quel lasso temporale. Parallelamente, racconta la crisi di coscienza di un agente segreto della polizia sovietica, Leo Demidov, che si ritrova a perdere prestigio, potere e la propria casa quando rifiuta di denunciare la propria moglie, Raisa. Maggiori informazioni e curiosità qui.

Il privilegio di vedere questa pellicola, in anteprima è qualcosa di magnifico; in una sala cinematografica, il film in lingua originale, sono le condizioni migliori per assaporare un film, andrebbero viste tut…

Le pagine della nostra vita

Immagine
Adattamento del 2004 del romanzo del re del romanticismo Nicholas Sparks.  Noah ed Allie sono giovani ed iniziano una storia d'amore che condizionerà la loro intera vita, destinata però ad affrontare mille ostacoli.
Non me ne intendo troppo di film di genere romantico. Non perchè non mi interessino ma piuttosto perchè non mi è capitato di vederne moltissimi. Non li cerco nemmeno, è vero anche questo. Preferisco qualcosa con più pathos. Ma, comunque sia, se sono belli li guardo volentieri. Una sera, parlando con una mia amica di film e di Ryan Gosling, mi chiese se avessi visto questo. Io le risposi di no ma che lo conoscevo per fama, al che lei, quasi come avesse visto un fantasma, si chiese come fosse possibile e mi disse che avrei dovuto vederlo perchè è un classico nel suo genere. Come potevo quindi non guardarlo? Devo ammettere che la presenza di Ryan mi ha dato un motivo in più per guardarlo, non lo nego. 

Questo è proprio uno di quei film che, anche senza saperlo, capisci c…

Third Person

Immagine
Parigi, Michael è uno scrittore con un blocco creativo ed una difficile relazione extra-coniugale con Anna. Roma, Scott incontra Monika, una ragazza rom di cui si invaghisce e decide di voler aiutare a tutti i costi. Infine, a New York, Jiulia lotta con unghie e denti per riprendersi la custodia del figlio. Queste tre storie percorrono lo stesso percorso su binari paralleli, trovando o meno un lieto fine. Come nella vita reale.
"Shit happens". Lo diceva persino Forrest Gump.  Un film del 2013 del celebre Paul Haggis che, inspiegabilmente, sembra aver trovato un ostacolo nella sua carriera. Vincitore di 3 premi Oscar per Crash - Contatto Fisico, deve di sicuro attraversare un periodo no per produrre una cagata del genere. Non ci sono parti del film particolarmente brutte o ma realizzate, il problema più grosso è che è proprio vuoto in generale. Molte delle azioni dei protagonisti rimarranno a noi ignote ti lascia alla fine della pellicola con la vuotezza assoluta. Sembra che…

Into The Woods

Immagine
Tutto parte da una disperata coppia di panettieri, i quali sono alla ricerca disperata di un figlio. A mettere in chiaro le cose è una poco rassicurante strega che spiega loro come spezzare l'incantesimo che impedisce alla coppia di riuscire ad avere figli. Così facendo, la coppia si avventura nel bosco e da qua parte un mix di fiabe tra qui Cappuccetto Rosso, Jack ed il fagiolo magico, Raperonzolo e Cenerentola, tutto in chiave rigorosamente musical. 
Anche troppo oserei dire. Ma iniziamo dal principio. La Disney ha ormai espresso più volte l'intento di voler produrre i remake live-action della maggior parte dei suoi stessi classici, Cenerentola è palesemente uno di loro e le riprese di La Bella e la Bestia stanno per iniziare. Ma se dovessi giudicare o fare un pronostico guardando agli ultimi lavori della Disney, non vedo un gran lieto fine per questa storia. Tralasciando l'animazione, che sembra continuare ad andare spedita, ha messo mano a progetti come The Lone Range…

Di tutto un po' #5 Child 44

Immagine
Data: 30 aprile Regista: Daniel Espinosa Genere: Thriller
Attesissimo adattamento della trilogia best-seller di Tom Rob Smith ispirato da una storia vera. Tom Hardy, protagonista della pellicola ambientata nella Russia Sovietica del 1953, interpreta Leo Demidov, una delle migliori menti dei servizi sovietici, un eroe di patria, alla ricerca di un serial killer di bambini. L'ostruzionismo del regime però non renderà semplici le sue indagini, rifiutando l'esistenza di un assassino seriale sul territorio comunista risanato da ogni male ed ogni crudeltà capitalista. Demidov, accusato del tradimento del collega rivale Vasili, dopo aver rifiutato di denunciare la moglie Raisa, perderà il suo ruolo, il suo potere e la sua casa.  Leo e Raisa non si danno per vinti, nonostante le pressioni del regime, con l'aiuto del Generale Mikhail Nesterov, continueranno le ricerche per scovare l'assassino.
Le vicende raccontate sono ispirate alla storia vera di Andrej Romanovic Cikatilo, u…

Liebster Award - W i novellini!

Immagine
Sono in pista solamente da novembre e già mi sono cuccata 3 bellissimi Boomstick Awards ed una nomina per questo Liebster Award da una blogger con cui ho fatto la reciproca conoscenza da pochissimo, e sto parlando di Sam del blog Come nei film, anche questo nato da pochino come me e già dimostra un grande spirito d'iniziativa!
Anche io, come l'amica Sam, non amo le catene, ma quando si tratta di dare spazio ai blog piccini come il mio non ci si può tirare indietro.
Perciò ringrazio tanto Sam e continuo con la mia nomina.


Per partecipare bisogna seguire le seguenti regole:

Ringraziare il blog che ti    ha nominato aggiungendo un collegamento al suo blogRispondere alle domande che ti    sono state posteNominare altri 10 blogger aggiungendo i collegamenti ai blogScrivere altri 10 quesiti per i nuovi nominatiInformare i nominati della partecipazione

Trovo anche io che 10 sia un po' eccessivo, soprattutto per la nomina dei blog, ma cercherò di fare del mio meglio xD
Le mie rispo…

Tutto su mia madre

Immagine
"A tutte le attrici che hanno fatto le attrici, a tutte le donne che recitano, agli uomini che recitano e si trasformano in donne, a tutte le persone che vogliono essere madri. A mia madre".
Quando si parla di cinema spagnolo, uno dei nomi più conosciuti e di rilievo è proprio Pedro Almodòvar e questo è uno dei suoi lavori più apprezzati e conosciuti, risalente al 1999. Si conosce il cinema attraverso varie strade; di questo film sapevo l'esistenza da tempo ma non mi sono mai avvicinata al genere, poi, studiando la lingua spagnola, con il pretesto di ascoltare dialoghi in lingua per esercitarmi, ho decido di approfittarne per vederlo. 
E' la storia di Manuela, infermiera di Madrid e madre del diciassettenne Esteban, il quale sogna di fare lo scrittore. La sera del compleanno del figlio, dopo essere andati insieme a vedere la rappresentazione teatrale dello spettacolo "Un tram chiamato desiderio", Esteban muore investito da una macchina cercando di ottenere …

Il film della domenica: Fast & Furious 7

Immagine
Tutto sembrava andare bene per la famiglia allargata di Toretto, finché Deckard Shaw, fratello di Owen, ridotto in fin di vita dallo stesso Toretto, è pronto a dargli la caccia per avere la sua vendetta. La gang di Dominic cerca quindi di organizzarsi per essere pronti a difendersi, quando la CIA si offre di aiutarli, a condizione che recuperino Ramsey, un hacker straordinario, rapito dai terroristi, in possesso di un congegno talmente potente da diventare un'arma letale nelle mani sbagliate.
Arriviamo così al settimo capitolo di questa infinita serie.  Con il tragico incidente di Paul Walker del 2013, che ha spezzato l'intero cast, le riprese si sono rivelate più ardue del previsto. Hanno dovuto chiedere aiuto agli uomini del buon Peter Jackson per ultimare le riprese, in quanto Paul avesse girato una piccola parte delle scene a lui dedicate. Il tanto compianto è stato infatti ricreato completamente in digitale e poi mosso, con molta difficoltà, attraverso l'utilizzo di …

Step Up All In

Immagine
Ci sono per tutti quanti quei film che si vedono fin da giovani e che ti sembrano fantastici perché abituati a quelle immagini e magari anche inesperti nel riconoscere porcate da non-porcate. Dopo alcuni anni riguardi quegli stessi film che probabilmente ti rimarranno comunque nel cuore ma che si rivelano davvero patetici. Io ho avuto questa sensazione con alcuni episodi della saga del maghetto e più tardi con quella di Step Up.
Sean, protagonista del quarto episodio, va insieme alla sua crew, i MOB, a Los Angeles a caccia di audizioni, ma, non trovando ciò che cercano, si dividono lasciando Sean da solo a Los Angeles dopo un litigio. Sean incontra il suo (e nostro) vecchio amico Muso e lo invita a cercare una crew loro e partecipare a The Vortex, un concorso a Las Vegas che avrebbe trovato lavoro a tutti loro per 3 anni. Ma una volta iniziato il concorso Sean scopre che a gareggiare c'è anche la sua vecchia crew.

Questo mio post fungerà da commento per l'intera serie, perché…