Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

Snatch - Lo strappo

Immagine
Franky, soprannominato Quattrodita, viene spedito a New York per consegnare un diamante di ingente valore ad Avi, un boss mafioso. Fa una sosta a Londra per smerciare altre pietre di poco valore. Viene avvicinato da Boris, detto Lametta, e convinto da lui a puntare su un incontro di boxe illegale. Ma questa è solo una trappola per poterlo rapinare, e da qua per lui inizieranno i guai. 
Viene definito "commedia nera", è un genere unico ed inimitabile che o piace o non piace. A caratterizzarlo è la fusione tra commedia, non sempre alla portata di tutti, e macabro.  Nel caso di questo film, non sempre la commedia è forzatamente nera, ci sono passaggi facilmente apprezzabili da tutti, anche divertenti, come ad esempio la parlata degli zingari, ma nella la maggior parte dei casi è esageratamente violenta o con poco senso. Questo film in particolare mi ha ricordato il Burn After Reading dei Coen, la tipologia di humor e la velocità di narrazione sono davvero simili. Tuttavia, ho …

Il giovane favoloso

Immagine
I fratelli Leopardi crescono a Recanati, in una casa maestosa e ricca, con una madre molto devota ed un padre severo il quale sostiene che il destino dei suoi figli sia nello "studio matto e disperatissimo", nella biblioteca di famiglia all'interno della casa, senza mai confronto col mondo esterno. Crescendo, però, il padre si rende conto che Giacomo è diverso dai suoi fratelli, lo studio diventa la sua unica via di fuga da un paese che gli sta troppo stretto.
Chi di noi non conosce la storia di Leopardi? È uno dei pochi poeti che mi sia mai fermata a leggere con attenzione. Al liceo la poesia mi piaceva, era noiosa come il resto delle materie, ovviamente, ma meno di matematica e, se non altro, dentro di essa c'erano dei sentimenti. Ascoltare il professore che, immerso nel personaggio e completamente impettito, leggeva i versi dei poeti italiani più illustri era quasi come evadere dalla classe per qualche minuto. La scuola però quella magia te la toglie a forza, e t…

Se io fossi regista...

Immagine
Mi mancavano tantissimo i giochi-catena inter nos che ci divertiamo a fare noi annoiativssimi blogger. E questa volta l'idea è stata del brillante Kris Kelvin autore di Solaris, il quale si è posto la domanda "Ma se io fossi un regista, quali film avrei voluto dirigere?".
Bene, ecco il piccolo momento verità: sono una persona senza fantasia. Da piccola amavo disegnare, e mi piacerebbe tutt'ora se solo non avessi smesso anni fa. Quando però mi dilettavo nella mia cameretta non avevo mai ispirazione, mai una volta ho detto "ecco, so cosa disegnare, invento qualcosa di mio", ma mi trovavo benissimo a copiare a mano libera, senza alcun aiuto, disegni di terzi, immagini di film e cartoni. Cosa che mi riusciva anche parecchio bene. Ma detto questo, dirigere non è proprio la mia più grande aspirazione, e senza fantasia riuscirebbe anche difficile, mentre invece per curiosità mi piacerebbe moltissimo provare a recitare, per vedere cosa ne viene fuori.
5 film che a…

American Horror Story: Asylum

Immagine
Nel giro di due settimane sono riuscita a divorarmi prima e seconda stagione, cosa di cui non vado molto fiera dato che sono in piena preparazione esami, ma pazienza, le serie tv esistono principalmente per mandarti all'aria i tuoi piani universitari...
Per leggere di nuovo tutto lo spiegone di cos'è AHS e com'è strutturato, perché non siete stati abbastanza attenti, potete tranquillamente andarvelo a leggere nel post della prima, mentre invece salteremo subito alla trama di questa entusiasmante seconda stagione. Questo girone dell'inferno si svolge tutto nell'istituto Briarcliff, un ospedale psichiatrico degli anni '60 presieduto da Timothy Howard e diretto con estrema durezza da suor Jude. Tutto inizia con la presentazione del caso di un famosissimo pluriomicida soprannominato "Bloody Face", famoso per aver ucciso violentemente una serie di donne, si presume che sia un giovane di nome Kit Walker e che sia stato rinchiuso nella struttura. Interessat…

American Horror Story - Murder House

Immagine
Ed eccomi qua, di nuovo a scavare nei meandri delle serie tv. È più forte di me, in un momento di noia misto a curiosità io finisco sempre per gettarmi su qualche titolo tanto chiacchierato, e in questo caso la curiosità era molta.
Intanto inquadriamo un attimo la serie; AHS, per chi l'avesse solo sentita nominare ma non si sia mai documentato, è una serie tv trasmessa su FX a partire dall'ormai lontano 2011, creata da Ryan Murphy, lo stesso creatore di Glee. Una delle sue particolarità è quella di variare stagione dopo stagione; completamente differenti sono le ambientazioni, i periodi storici e, ovviamente, la trama, ma ancora più singolare è il fatto che passaggio le stagioni, una parte del cast rimane invariata mentre cambiano completamente i personaggi che gli attori vanno ad interpretare insieme all'incidenza di quello stesso personaggio. Un'altra particolarità di AHS è che in tutte le stagioni, una parte della trama si svolge nei nostri giorni e un'altra ne…

Indovina chi viene a cena?

Immagine
Matt e Christina sono due genitori attenti e premurosi, che hanno cresciuto la loro figlia, Joy, con tutte le accortezze possibili. La loro è una famiglia borghese, lei proprietaria di una galleria d'arte e lui di un giornale. Un giorno Joy, tornata prima da un viaggio alle Hawaii con l'uomo che sembra essere il suo fidanzato, annuncia ai suoi genitori che i due si erano conosciuti in vacanza e che lì avevano deciso di sposarsi. Il "problema" è che lui, un giovane medico dall'impressionante curriculum il cui nome è John, è di colore.
Una delle più grandi soddisfazioni e anche uno dei più grandi lati positivi di amare il cinema è la possibilità di rivedere i film. Lo faccio da quando ero bambina, quasi compulsivamente, devo ammetterlo, ma ci sono poche cose che mi rilassano quanto riguardare un film che so di amare profondamente. Finisce per non avere più segreti per te, conosci ogni smorfia ed espressione che assumono i visi degli interpreti e ogni tonalità di v…

Due giorni, una notte

Immagine
Sandra è una donna sposata che, assieme a suo marito, mantiene due figlie lavorando in una piccola azienda che costruisce pannelli solari. Un giorno però il capo mette i suoi colleghi davanti ad una scelta: votare per il licenziamento di Sandra e prendere un bonus da 1000€ o votare perchè lei rimanga e rinunciare al bonus.  Sandra, cosí, da una prima votazione, rischia di perdere il lavoro, ma riesce a convincere il capo di una seconda votazione. Sandra avrà due giorni, un week end, per vedere uno ad uno i suoi colleghi e provare a convincerli di votare per lei.
Quale può essere una temarica più contemporanea del problema del lavoro? La precarietà possiamo dire che sia una delle grandi piaghe di questo secolo e questo film è uno dei pochi che è riuscito a rappresentare il disagio della disoccupazione in tutto il suo significato. È un vero e proprio problema, un'agonia, al giorno d'oggi rimanere a casa soprattutto quando alle spalle ci sono delle persone da mantenere, e la pre…

Sopravvissuto - The Martian

Immagine
La missione Ares 3 su Marte viene abortita per colpa di una violenta tempesta durante la quale un detrito colpisce il botanico Witney e, credendolo morto, l'equipaggio si mette in salvo lasciando il pianeta. Witney però non è affatto morto e sarà da solo su un pianeta ostile alla ricerca di un metodo per sopravvivere e tornare a casa.
A voi piace la fantascienza? Questa è una domanda fondamentale per poter dare un giudizio ad un film di questo genere. Personalmente, non è il mio genere preferito ma se un film è fatto bene lo guardo molto volentieri, ci mancherebbe.  No, mi spiego meglio; i film di fantascienza sullo spazio in generale non sono i miei preferiti, perché alcuni film di fantascienza sono anche i miei preferiti. Dopo aver fatto questa puntualizzazione, c'è da dire che questo film, come molti ben sanno, è uscito nelle sale dopo non moltissimo tempo dall'uscita di Interstellar e Gravity, entrambi degli ottimi film del genere. So che non si dovrebbe ma è chiaro c…

Bronson

Immagine
Da qualche parte, in qualche sperduto carcere in Inghilterra, mentre io scrivo ci sono migliaia di carcerati rinchiusi nelle celle comuni o in isolamento, ma ce n'è uno in particolare, un certo Michael Gordon Peterson, ed è il carcerato più famoso d'Inghilterra. E questa è la sua grottesca storia.

Ci sono due grandi scuole di pensiero principali che trattano degli avvenimenti della propria vita; il primo crede che tutto ciò che il destino ci serba è dovuto ad una casualità, non a noi stessi, ad alcuni piace dire di questi misterioso destino che sia stato disegnato da un'entità superiore, l'altra, invece, pensa che siano le nostre azioni e soltanto loro a creare quello stesso destino.
Ecco, la vita di Michael Peterson, meglio conosciuto come Charlie Bronson, non sa bene da che parte stare. Da una parte sembra conscio delle proprie azioni, mentre dall'altra sembra in balia del suo carattere violento ed esagerato.


La sua non è una storia che parte con un inizio piace…

Le novità al cinema di ottobre 2015

Immagine
Ero un attimo assopita tra la poca attività del cinema estivo e questa eterna sessione esami che mi sta uccidendo, fatto sta che mi sono dimenticata di quello che ci aspettava da settembre in poi. Ma preparando questo post ho capito cosa NON ci aspetta ad ottobre in poi xD Troppe cose, troppi titoli anche solo per poter scegliere e programmare il mese! 
Iniziamo proprio dalle uscite del primo; questo sopravvissuto potrebbe anche essere interessante, ma a me puzza non poco il fatto che abbia troppe cose in comune con Interstellar, non so se sia un caso ma ci sono sia Matt Damon bloccano nello spazio sia la Chastain, la cosa mi puzza e non poco. Ho avuto un colpo di fulmine con Hotel Transylvania quando uscì, perciò non vedo l'ora di vedere il seguito, perciò quello è assicurato. Sono un po' in bilico per Black Mass e per Life, di cui ho sentito pareri contrastanti, ma Life non posso perdermelo dato che c'è pure Dane. The Lobster è troppo strano per non andarlo a vedere, e p…