Batman V Superman: Dawn of Justice


Sei/sette anni fa vedevo il cinema come puro divertimento, qualsiasi cosa proponesse. Non ci capivo proprio niente, e questo mi dava la splendida possibilità di guardare tutto con occhi innocenti, ignoranti e divertiti, che fosse un horror, un film d'animazione o di supereroi o di qualsiasi altro genere. Così facendo non avevo aspettative e mi divertivo con qualsiasi porcheria che mi passava davanti al naso.
Oggi, che continuo a non capirci moltissimo ma comunque un po' più di ieri, non riesco più a divertirmi con tutta questa semplicità.
Ahimè...
Mi va di partire dicendo che, dal mio punto di vista e per la mia esperienza, ognuno di noi viene più o meno influenzato da ciò con cui cresce, poi naturalmente, crescendo, si ampliano i propri orizzonti e si scoprono cose nuove che entrano a far parte, come quelle dell'infanzia, del tuo "bagaglio personale", ma l'infanzia ti forgia al 70%. La mia, di infanzia,\ mi ha donato un amore viscerale per Tim Burton come per altri esempi del cinema, e, anche se non fa parte di quei capisaldi che sento il bisogno di rispolverare ogni tanto, Smallville (somebodysaaaaaavemeeeeeee!!) mi ha tenuto compagnia in molti pomeriggi. Sarà stato il fascino di Tom Welling, o quello di Michael Rosenbaum, ma fu così che mi inizializzai al genere.

La reputazione di Superman inizia a sgretolarsi; il suo salvataggio della Terra (nel film precedente,  L'uomo d'acciaio) ha portato moltissimi morti e divide l'umanità in due fazioni che si schierano con lui o contro di lui. Batman è tra quelle persone che credono che la sua presenza sulla Terra porti solamente morte e disgrazia, stesso identico parere della nemesi di Superman, Lex Luthor.


Il secondo gradino che non riesco a non prendere come metodo di paragone, è la trilogia di Nolan.
Si, lo so che sono cose diverse, interpretazioni diverse, e che non si possono paragonare, ma io lo faccio comunque. Bale per me è e rimarrà sempre l'unico Batman mai esistito. Non mi interessa, ignoro qualsiasi altra interpretazione precedente e, per quanto mi interessa approfondire il genere, continuerò a farlo. Adoro Bale ed il suo Batman e l'atmosfera inconfondibile che Nolan aveva creato, ai limiti della perfezione.
Capite bene che venire a sapere che a prendere il suo posto sarebbe stato Affleck (per il quale non nutro tutta questa simpatia), è stato un duro colpo.
Iniziamo proprio da qui: è famosa la notizia per cui Ben è entrato in "depressione" per il cattivo responso del pubblico al suo personaggio. Mi sono meravigliata persino io quando sono giunta alla conclusione che non è colpa di Affleck se Batman non ha proprio brillato. Stiamo parlando di un film che ha una lista infinita di difetti, primo di tutti la durata (Forrest Gump a confronto va giù che è una meraviglia), al secondo posto c'è la quantità di aneddoti e dettagli che si sono imposti di voler raccontare in un solo film, e terzo, ma comunque da mettersi le mani nei capelli, il metodo con cui questi aneddoti sono stati raccontati.


Per farvi capire, avevo un ragazzino molto vivace di fianco a me in sala che dopo i primi 40 minuti fa al padre: "Papà, ma non si capisce niente!", ed è proprio così!!! La prima metà del film è a dir poco terribile, da amputare senza pensarci due volte. Nella seconda metà la situazione si risolleva un tantino principalmente grazie ad una figura di cui parlo tra poco. Senza ripensare alla scelta di riproporre il trauma infantile di Bruce (già trito e ritrito), hanno voluto creare una sorta di continuità con il film precedente decisamente non riuscita e che mi ha inesorabilmente portata a pensare che già dall'inizio non c'era speranza.
Questi sono solo alcuni degli enormi errori di Snyder, perchè si potrebbe parlare dell'indecente utilizzo che hanno fatto degli effetti speciali, insomma, ce li hanno messi anche dove non ci stavano e in alcuni casi erano evidentemente abbozzati.
Ritornando sul discorso Batman, ci tengo proprio a precisare che se gli hanno fatto fare la figura di un rinoceronte con la mobilità di un tronco d'albero, e l'espressività di una pietra, non è proprio tutta colpa di Affleck che, non solo ha tentato in tutti i modi di salvaguardare la sua immagine, ma ha dato al film un tocco personale che in tutto il resto viene completamente a mancare. Cavill è tanto carino quanto insipido, e Gadot è addirittura inesistente seppur bellissima. Questo Batman per me non è più Batman, o meglio, era quello di Nolan ad essere speciale ed è questo Batman quello normale, che rispecchia di più l'obiettivo dei fumetti, quello di Nolan è stato un tentativo assolutamente raggiunto di fare di un supereroe un capolavoro.


L'unico personaggio sul quale proprio non contavo e che invece è riuscito qui a stupirmi e ad incuriosirmi è stato quello di Lex. Lui è l'unica motivazione che mi spingerebbe a guardare il seguito, perchè già L'uomo d'acciaio mi aveva fatto pena, ma forse questo ancora di più. Comunque sia, quella di Eisenberg è stata un'interpretazione preziosa, un Lex Luthor così complesso e psicopatico è difficile da trovare altrove ed è una figura che, purtroppo, è facile da oscurare.
Questa per me era l'unica ancora di salvezza per l'opera di Snyder su questa serie, ma visto questo, ho perso tutte le speranze per i futuri seguiti. Speriamo solo che non siano molti.

Commenti

  1. Io odio troppo il genere, quindi lo vedrei solo per sparare sulla croce rossa. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah questo allora fa al caso tuo! Se non fossi stata in sala avrei parlato anche io per tutto il tempo...

      Elimina
  2. Da fan della trilogia di Nolan, non ho apprezzato per niente Ben Affleck. Devo ammettere che questa versione di Lex mi ha un po' infastidito: troppo 'Joker'. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un pochino si, hai ragione su Lex, forse per quello mi è piaciuto. Però è proprio l'unico punto positivo che sono riuscita a trovare.

      Elimina
  3. Mi sa che abbiamo visto due film diversi. E al ragazzino che diceva al padre che non sincapiva niente vorrei chiedere che cosa avrà detto guardando x-men giorni di un futuro passato... Per me i difetti di questo film si riducono alla leggerezza e alla superficialità con le quali sono stati risolti alcuni nodi narrativi, ad esempio "Martha", ma per il resto io sono stato completamente assorbito dal film e penso che le mezz'ore iniziale e finale siano state fantastiche, da pelle d'oca. E bada, io sono un ultra fan del batman di Nolan, che comunque c'entra poco o nulla con questo che rimane molto più aderente alle graphic novel dalle quali è tratto. Per me poi che adoro snyder, amare questo film è stato ancora più facile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo penso che in questo campo piú che in molti altri entri la componente soggettiva, perchè sono sempre film sui supereroi e quindi non si puó nemmeno esigere molto.
      Nolan forse è stato un caso a parte e che rispecchia molto di piú i miei gusti generali. Apprezzo moltissimo il tuo punto di vista, e credo anche io che la questione "Martha" sia a dir poco tremenda, ma penso fermamente che sia stato trattato con poca cura, le mezz'ore di cui parli tu piú del resto del film.

      Elimina
  4. E ovviamente la cosa che mi è piaciuta di più è proprio il Bruce Wayne/Batman interpretato da Affleck.

    RispondiElimina
  5. Ne parlerò domani.
    Ma posso dirti che anche a me il Lex di Eisenberg è sembrato davvero, davvero troppo Joker.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è vero, e ripeto che forse mi è piaciuto proprio per quello! Il Joker di Ledger era qualcosa di incredibile.

      Elimina
  6. Siamo piuttosto concordi. Unica cosa che non condivido è che questo è il Batman "normale", dato che in realtà è stato più fedele Nolan. Qui è un semplice vendicatore e il flashback offre poco o nulla.
    Film ignobile, comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh il mio giudizio sui due Batman è da giudicare prendendo come presupposto il fatto che non ho mai letto un fumetto e non mi interessa fare un paragone con i fumetti. Quando penso ai supereroi me li immagino piú come li ha interpretati Snyder che come ha fatto Nolan.

      Elimina
  7. Onestamente?
    Penso che abbia dei difetti, ma l'ho adorato ugualmente! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che forse non amo questo approccio al mondo dei supereroi, il che è abbastanza strano perchè Marvel lo trovo divertente anche se estremamente inutile.

      Elimina
  8. Lo andrò a vedere Lunedì prossimo - cacchio non vedo l'ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggerò volentieri un tuo commento ^^

      Elimina
  9. Stranamente il film mi è abbastanza piaciuto, tanto che sul momento ho dato tutto per buono. A mente lucida ho notato i suoi limiti. Avrò davvero molto da scrivere nel post..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggerò molto volentieri ^^

      Elimina

Posta un commento