Suicide Squad


L'atteggiamento mediatico per Suicide Squad è stato un continuo dilagarsi di immagini colorate, sempre più colorate, quasi caramellose, nei mesi che lo hanno preceduto. Questo ha, come sempre, incuriosito moltissime persone, me compresa, tanto che, dopo i due film precedenti della DC Comics su Batman e su Superman che ho trovato abbastanza insipidi e confusi, non sapevo bene per quale motivo mi trovassi in quella sala ieri notte. Fatto sta che c'ero, non con molte pretese, magari un po' speranzosa, lo ammetto, e quello che ho imparato alla fine del film è che d'ora in poi non dovrò più andare al cinema a vedere film della DC carica di speranza in un qualche risollevamento, questo film me l'ha confermato; pur avendo un potenziale molto alto, quasi ai livelli di Marvel (ma forse anche più alto), DC lo utilizza al 10% sembrando il suo fratello stupido.

La trama è un ridicolo pretesto per presentarci la classica squadra sgangherata e un po' improvvisata di metaumani (questa volta cattivi) che, non avendo altra scelta, decidono di accettare un lavoro per il governo capeggiato dalla cazzutissima Amanda Waller. Dovranno infatti impedire la riuscita del piano malefico della strega Incantatrice, che è riuscita a prendere il sopravvento sul corpo umano ospitante.


Non so bene da che punto iniziare dato che le cose da dire sono moltissime, ma penso sia un buon punto di partenza spiegarvi la sensazione di estrema incazzatura che ho provato quando ho capito dai primi venti minuti del film che era stato ripetuto per l'ennesima volta lo stesso errore; esattamente come in Dawn of Justice la regia è veramente pietosa ed è evidente come questo sia un difetto ormai ricorrente nei loro film. La sensazione che ho provato è stata quella di vedere un film scaturito da molte idee di ripresa e montaggio tutte abbozzate insieme, di un lavoro a più mani quindi (non a caso uno dei produttori esecutivi è Zack Snyder) che lo hanno reso ai miei occhi confuso e di pessima qualità. 
La trama non è commentabile, siamo abituati alla noia ad un tipo di trama molto banale e prevedibile, classica dei film sui supereroi, ma il minimo sarebbe proprio raccontarla in modo discorsivo e lineare, mentre soprattutto la prima metà è talmente ricca di idee da farlo sembrare un'accozzaglia di varie scene prese qua e là. 
Al limite della derisione poi sono queste canzoni popolarissime e molto amate messe un po' alla carlona per tutta la durata del film la cui funzione di convincere il pubblico nella maggior parte dei casi funziona anche, ma non fa altro che accreditare la mia idea secondo la quale questo film sia molto fumo e poco arrosto, per non parlare della sceneggiatura quasi ai livelli del quarto Transformers, a dir poco demenziale e patetica.


Hanno puntato tutto sui personaggi, o meglio, su questo miscuglio eterogeneo di mille personaggi la cui presentazione poteva anche sembrare interessante e simpatica, con questa grafica molto pop, peccato che siano riusciti ad incasinarsi anche in questo. Tanto per iniziare c'è un divario quasi impressionante tra le presentazioni dei protagonisti principali e quelli secondari, ma comunque molto presenti nel film, ma soprattutto ho trovato fuori misura lo spazio che hanno dedicato a Deadshot (il personaggio di Will Smith), da sempre presentatoci come personaggio Decisamente secondario durante i mesi di pubblicità, in confronto allo spazio dedicato al tanto contestato Joker di Jared Leto, che poretto, si sarà pure preparato il personaggio nei minimi dettagli ma a lui sono stati dedicati al massimo dieci minuti totali di apparizione su due ore e dieci di film. Una cosa inconcepibile se pensiamo a quanto ce l'hanno menata con il suo personaggio per un anno intero, per poi vedere le stesse identiche immagini che sono apparse sul web prima dell'uscita del film, praticamente le immagini inedite riguardanti il Joker sono una massimo due, mentre le altre le conosciamo già benissimo. Per questo motivo trovo anche molto complicato esprimere un giudizio sul suo Joker, c'è troppo poco materiale per avere un'opinione, e a mio avviso chi si è schierato lo era già prima di vedere il film e quindi è di parte, magari mosso da qualche rancore nei confronti del Joker inimitabile di Ledger.


Unica nota positiva per me è stata una grandissima Margot Robbie che ha saputo finalmente calarsi nella parte senza riserve e regalandoci una Harley Quinn davvero pazzesca, non potevamo aspettarci di meglio. E' lei, dal mio punto di vista, la vera star, l'unica a portare un po' di tenerezza a questo film se no freddo come il ghiaccio, paralizzato da una regia ai limiti della decenza. 
Quindi sono uscita dalla sala con un disgusto generale (non fatemi parlare della scelta di mettere la scena dopo i titoli di coda, vi prego, potrei diventare cattiva) ma con il cuore pieno di commozione per l'unica vittoria di questo filmetto, ovvero la storia d'amore morboso tra Harley Quinn ed il Joker, che personalmente non conoscevo e che ho trovato davvero romantica e al contempo straziante.
Ma, smancerie a parte, il film mantiene se non altro una forte carica visiva con un'alternanza piacevole di colori accecanti/ fluo e scene molto scure e cupe. Per tutto il resto, almeno nella versione (a quanto pare tagliata male) che hanno dato nelle sale, sarebbe da prendere e buttare via così com'è. Ripongo qualche speranza forse nella versione integrale possibilmente in lingua originale che magari si rivelerà un po' più fluida, non saprei, a questo punto qualsiasi cosa potrebbe migliorarlo. 
Di certo la DC da oggi per me ha perso ulteriori punti. Negli anni ha deciso ingiustificatamente di voler copiare la Marvel e perdere quel poco di personale che aveva, diventando banale e ridondante.

Commenti

  1. ho letto che NON E' prevista una versione integrale...

    RispondiElimina
  2. Sai a me il film ha entusiasmato tanto, tanto d'avere molto hype.
    Tuttavia dico che non è perfetto, che ha piccole lacune.
    Mi piace perchè è un film cazzaro, che non si può concretamente prendere sul serio (tranne per le scene di lotta).
    Secondo me la DC Comics ha cercato di rincorrere film come "I Guardiani della Galassia" e "Deadpool"... Lo considero superiore al film dell'eroe chiacchiarone della Marvel FOX, ma inferiore al film del gruppo galattico della Marvel Disney.

    In ogni caso, capisco i delusi che si aspettavano qualcosa di più... E' legittimo.
    Ma non capisco chi lo considera una monnezza... C'è chi lo ha chiamato "La Seconda Venuta di Alex l'Ariete"! Dai su, qua si esagera XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace ma probabilmente non la pensiamo allo stesso modo.
      I film della Marvel sono più o meno tutti cazzari e si vede lontano un miglio che volevano copiazzare I Guardiani della Galassia, ma per me non ha funzionato, sono a due livelli completamente diversi.
      In alcuni passaggi mi sono divertita anche io, ma per la maggior parte del tempo ridevo della grossolanità con cui sono stati utilizzati montaggio e sceneggiatura.
      Non è davvero niente di che secondo me, anche per essere un film sui supereroi.

      Elimina
  3. Sempre più convinto di non andare al cinema...

    RispondiElimina
  4. Beh, dai, romanticissimo un fidanzato che come dichiarazione d'amore elargisce una dose massiccia di elettroshock alla sua amata... Battute a parte, a me il film è piaciuto anche se ho trovato dei problemi di ritmo durante la sua fase centrale. Per quanto riguarda la trama non è che potessimo aspettarci una storia da Nouvelle Vague. É pur sempre un Cinecomic. Non mi pare che le trame dei vari Avengers, Deadpool e compagnia fossero molto più elaborate di questa. Da parte mia si è preso un 7,5 (meno di quanto sperassi di dargli prima di vederlo) ma gran parte della colpa è da imputare a Warner che lo ha tagliuzzato, non di certo al regista che secondo me ha fatto pure un bel lavoro. Ultima cosa, questo Joker è un Joker diverso dai precedenti, proprio perché appartiene ad un altro universo rispetto sia a quello del Batman di Burton che a quello del Cavaliere Oscuro di Nolan. Ed è perfetto così com'è. Non mi aspettavo di più da questo film e molte cose le sapevo già all'uscita del primo trailer (tipo che Joker sarebbe stato poco più di una comparsa). Nota di merito pure a Viola Davis e Jay Hernandez (EL Diablo) che ho trovato molto nella parte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente è un romanticismo malato e psicopatico, ma l'ho comunque trovato molto tenero.
      I problemi di ritmo sono ENORMI ed è comunque dire poco, per la trama l'ho infatti detto che non è commentabile, finiscono per somigliarsi tutte in questo genere ma questa è proprio resa all'osso senza nessuna complicazione. Mentre per il Joker sono anche io conscia del fatto che siano tutte versioni diverse, proprio per quello bisogna avere un parere distaccato dai precedenti e ho proprio criticato coloro che fanno dei paragoni, appunto. Per quanto mi riguarda non ho abbastanza materiale per dire se mi abbia effettivamente convinta, anche se Leto a me piace molto e si vede che ci ha lavorato molto.
      Hernandez non lo conoscevo, ma la Davis l'ho trovata identica a tutte le altre sue interpretazioni, non la trovo particolarmente brillante in questo film, anzi, forse un po' costretta.

      Elimina
  5. Magnifica la battuta del "fratello scemo" XD

    Comunque la DC sta sbagliando in tutto e per tutto i propri piani, un passo falso dietro l'altro, nella smania di raggiungere la Marvel, che si è preparata a quello che ha creato ora in quasi dieci anni di film.
    Questo si sta rivelando un accanimento terapeutico unicamente dannoso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie xD
      Oooh finalmente!! Tu si che hai centrato il punto, mi sembrava di essere l'unica a vedere questo odio/invidia nei confronti della Marvel da parte di tutte le case che trattano supereroi.
      È effettivamente superiore la Marvel, e c'è poco da fare, e parlo dal punto di vista gestionale di tutte le trasposizioni cinematografiche, poichè posso permettermi di dare un parere solo su queste esentando dai fumetti.

      Elimina
  6. io sono uscita dal cinema alquanto gasata...
    sarà che non avendo trovato le "solite" implicazioni psicologiche, che ci avevano propinato Superman e Batman, mi sono divertita decisamente di più
    il Joker di Leto ha il suo perché, sebbene io continui a prediligere quello di Ledger, la Harley Queen della Margot ha una capacità eccezionale, al di là anche delle chiappe stratosferiche che sfodera!
    ma, per me, Will Smith è e resta il migliore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono uscita con un senso generale di disapprovazione, non so come spiegarlo ma nel complesso non mi ha convinta questo suo andamento per niente lineare. Ha delle parti confuse, altre troppo lunghe ed altre scene troppo brevi, non si sa valorizzare, quindi sono uscita con l'amaro in bocca. Anche secondo me Leto ha fatto un lavoro curato, solo che avrei bisogno di più tempo per poterlo giudicare e soprattutto vedendolo in lingua originale.

      Elimina
  7. quattro nomi noti, musica famosa e bella messa a cazzo di cane, CGI come se piovesse, personaggi banali e scontati, sceneggiatura telefonata e già già già già vista: in poche parole merda che caga merda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che o lo si ama o lo si odia xD

      Elimina
    2. si si...odio profondo e sentito....il Cinema, per me, è ben'altro, neanche come mero intrattenimento va bene....5,5€ buttati

      Elimina
    3. Si concordo, l'intrattenimento d'azione fatto bene è un'altra cosa.

      Elimina
  8. Cavolo, proprio non ti è piaciuto! Sarà che i pareri negativi che ho sentito prima di vederlo hanno di molto abbassato le mie aspettative, ma alla fine a me non ha fatto schifo. Certo, nemmeno lo considero riuscito, semmai un film banalotto. Come dici tu aveva un potenziale enorme da sfruttare e il risultato finale è decisamente povero, se però devo pensare al film per quello che è non lo vedo come un completo disastro. Ho trovato i personaggi simpatici e la pellicola prevedibile, ma non noiosa. Insomma, grossissime pecche, ma per chi si accontenta di un po' di azione non è neanche da buttare via in blocco. Davvero ti è piaciuto il romance tra Harley e il Joker? A me non ha fatto né caldo né freddo, ma ho sentito molta gente che se ne lamentava perché molto più edulcorato rispetto ai fumetti XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si certo, intrattiene, ma come discutevamo anche per l'ultimo X-Men quella sera, a me la mera azione non basta più proprio perchè so che potrebbero dare di più e si risparmiano.
      La loro relazione, si mi è piaciuta, e l'ho trovata il punto forte del film, un potente agro-dolce che ha saputo emozionarmi. Purtroppo il paragone con i fumetti non posso farli ma a me è piaciuto molto.

      Elimina
    2. Ma sì, il paragone coi fumetti lasciamolo ai nerd! Non posso darti torto, sicuramente è uno spreco di potenziale e non ci piove, poi c'è chi sopporta e chi no. Ottima recensione comunque!

      Elimina
    3. Eh in questo caso ho trovato il tutto un po' esagerato ma dal punto di vista negativo.
      Grazie mille comunque Fabio!! Appena torno passo di nuovo da te

      Elimina

Posta un commento