La bella e la bestia (2017)


Non ero andata a vederlo in sala perché la paura era troppa, ma quando mi è apparsa settimana scorsa la possibilità di vederlo, ammetto che la paura continuava a farsi sentire forte e chiara.
In fondo è uno dei miei tre classici Disney preferiti, e Disney stessa ha deciso di rovinarli tutti quanti, visto che i remake in programma sono veramente tanti ed i miei preferiti, Il Re Leone e Mulan, sono proprio tra i prossimi. La trama non ve la sto a riportare, spero che non ce ne sia bisogno ed, in tutti i casi, è decisamente superflua in questa circostanza.
Inutile ripetere ancora una volta, ma lo farò lo stesso, che per me questo raptus di nostalgia Disney non è altro che una risposta ai pochi film nuovi che hanno in cantiere ed un macello di soldi che evidentemente non sanno come spendere, perché è un gesto che va quasi ad insultare gli anni di stupendo lavoro datti con l'animazione, il live-action è solo un pretesto.


Capisaldi dei classici Disney, la loro particolarità, il tocco irresistibile che ha fatto innamorare il mondo intero sono le colonne sonore, costruite su misura su ogni film, con una cura particolare alla traduzione nelle varie lingue che oggi ci possiamo scordare, e qui cosa succede? Non solo la voce della narrazione italiana d'introduzione è inascoltabile, ma hanno avuto la grande idea di cambiare tutti i testi delle canzoni originali a parte "Stia con noi" che è la più fedele. Perciò gli psicopatici come me che speravano di cantare a squarciagola ogni singola parola hanno avuto un enorme trauma non appena il film è iniziato. Ma questa è solo la prima delle tante delusioni del film, perché sono state aggiunte delle canzoni completamente superflue oltre che orribili e, tenetevi forte, è stato addirittura cambiato il corso degli eventi. Personalmente credo che non si possano chiamare remake live-action in queste circostanze, ci hanno ricamato sopra in modo spregevole, aggiungendo alcuni dettagli possiamo dire "contemporanei" che stonano completamente dal contesto, tutto solamente per apparire politically correct. 


Il film non ha ritmo, dure ore sono eccessive, avrebbero potuto fare qualcosa di molto più raffinato, ma attenendosi all'originale, almeno è quello che avrei apprezzato io, senza prendere iniziative, mentre adesso si parla anche di un seguito e a me si rizzano i capelli al solo pensiero. 
Emma Watson è perfetta per la parte ma non mi ha entusiasmata, anche per colpa del film che è mediocre già di per sé. Non venitemi a dire che la CGI è grandiosa perché Disney con le possibilità che ha potrebbe fare molto più di questo, che è praticamente diventato la prassi.
Ultimamente mi sto ricredendo sul futuro di Disney, mentre apprezzo sempre di più l'intraprendenza della Pixar che perlomeno ci prova e quando fa uscire qualcosa non delude, mentre invece le poche novità di Disney negli ultimi anni sono state deludenti a parte pochissimi casi isolati. Come avrete già capito, il mio scetticismo aveva ragione d'esistere.


Commenti

  1. Io amo i musical e amo la Bella e la Bestia. Il film l'ho trovato noioso e tutt'altro che magico. Sarà il doppiaggio. Sarà l'operazione discutibile. Sarà la Watson, più cagna maledetta del solito (e sembrava impossibile fare peggio: per quindici milioni di dollare, come leggevo non so dove, avrei fatto meglio io con una parrucca in testa).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi completamente d'accordo. Una vera porcheria.

      Elimina
  2. Bypassato alla grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se potessi me lo dimenticherei.

      Elimina
  3. Troppo appariscente, ma senza anima... Penso che non ce n'era il bisogno di farlo. Poi ho odiato davvero tanto Emma Watson... In tutta la pellicola ha un'aria da saccente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei ha la stessa espressione ovunque e concordo, assolutamente inutile. Non riesco a capire come a qualcuno sia anche piaciuto.

      Elimina

Posta un commento