Burn After Reading - A prova di spia


Bene. Dato che siamo in vena di confessioni, dirò che oltre ad avere visto da poco Blade Runner, ho appena visto il mio primo film dei fratelli Coen, ed ecco che parte il linciaggio. In lista ci sono da un po' Non è un paese per vecchi e A proposito di Davis (perché due anni fa me lo sono perso) ma il tempo non basta mai e proprio per questo motivo sto seriamente pensando di dedicare la prossima maratona proprio ai fratelli, magari dopo il periodo esami?! 
Questo mi è capitato per caso, ho scoperto che lo davano l'altra sera in televisione e ne ho approfittato. Un buon modo (credo) per iniziare a vedere i loro film.

Osbourne Cox, un agente della CIA ormai senza lavoro a causa di ragioni politiche, decide di scrivere un libro in cui racconta le sue memorie, ma, per cause non troppo chiare, questa bozza finisce nel mani di due personal trainer di una palestra, Chad e Linda. Pensando che i dati ritrovati fossero del materiale scottante dei servizi segreti, i due ricattano Cox. Ma questo avvenimento da il via ad un fraintendimento dopo l'altro che spinge questi, ed altri personaggi, a ritrovarsi in situazioni impensabili.


John Malkovich
Frances McDormand
George Clooney
Brad Pitt
Tilda Swinton
Richard Jenkins
J. K. Simmons

Il film inizia e, un po' trasportata dagli eventi un po' dai dialoghi veloci, ti accorgi quasi senza crederci della tipologia del cast di cui è fornito. Gran parte del gioco lo fa proprio questo; un Brad Pitt al culmine della sua stupidità le cui occhiate fanno crepare dalle risate (e che secondo me somiglia da paura a Del Toro, ma vabè), la McDormand che ho imparato ad apprezzare e Tilda che penso abbia avuto la squadra di truccatori più brava d'America, dato che sembrava pure carina.
Da quello che ho capito e anche un po' da quello che mi ha raccontato la gente, lo stile dei Coen è proprio questo, un mix tra commedia ed un noir che affiora come una coltellata, quando meno te lo aspetti, anche se questo non penso sia uno dei loro massimi capolavori. 
Nonostante tutte le chiacchiere varie, questa è una commedia che non da un attimo di tregua ed i quali colpi di scena e fraintendimenti arrivano senza bussare. 
Il motore di fondo che poi diventa anche il meccanismo per la rovina dei personaggi è niente di meno che l'insoddisfazione personale. Perché da una parte abbiamo Linda che farebbe di tutto pur di recuperare i soldi per le sue tanto desiderate operazioni chirurgiche che "reinnesterebbero se stessa", dall'altra invece c'è Chad...no, Chad lo fa perché è solo stupido, ma da un'altra parte ancora c'è Clooney che interpreta un personaggio che, come dire, adora cambiare. Tutti quanti, per un motivo o per un altro, non sono soddisfatti della propria vita e ciò che sbagliano a fare è di non parlare chiaramente l'uno con l'altro, arrivando ad erigere un teatrino tanto comico quanto macabro. 
Ma la vera chicca del film è che, dopo aver visto un susseguirsi di azioni che non hanno alcuna logica, tirando le somme, l'unica cosa che resta di certo è che di tutta la vicenda non si sia capito proprio niente. E così la pellicola termina con l'ennesima beffa del film.
Si rimane sicuramente un po' frastornati alla fine della visione, ma divertiti, anche perché non capita tutti i giorni di vedere un cast del genere interpretare dei personaggi così idioti.


Valutazione:



Commenti

  1. Questo non l'ho visto, eppure i Coen mi piacciono :)
    Comunque grazie per la visita!!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio!
      Figurati, grazie a te ^^

      Elimina
  2. Anch'io ho visto il mio primo film dei Coen solo di recente, grazie al blog ;) Sono a quota due e questo ancora non l'ho visto... se mi capita potrebbe essere il prossimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno non sono l'unica xD
      Appena avró tempo li vedró come si deve!

      Elimina
  3. Questo nella mia personale classifica dei film dei Coen che ho visto, è quello che mi è piaciuto di meno, piaciutomi giusto un po' di più rispetto a "A proposito di Davis" che è quello che proprio ho apprezzato meno di tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piaciuto di meno, ma comunque piaciuto, per esser chiari!

      Elimina
    2. Sisi, è un po' quando io parlo dei film di Wes, capisco ^^

      Elimina
  4. Mi preparo anch'io al linciaggio: a me i Coen non fanno impazzire.
    Ecco, l'ho detto.
    Di loro ti consiglio caldamente però "L'uomo che non c'era" e "A serious man", per me due film davvero bellissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahaha bè ma la mia situazione forse è piú grave, io non li ho proprio visti. Comunque ho intenzione di vederli tutti appena avró un attimo.

      Elimina
    2. Jean continua a dire certe cose e il tuo linciaggio non tarderà ad arrivare.

      Elimina
  5. mi piace molto questo film, ma io faccio poco testo, perché i fratelli coen per me sono droga!

    RispondiElimina
  6. Un film folle e divertentissimo, alla fine ci si rimane malissimo. Comunque, secondo me il capolavoro è Fargo :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Divertente, davvero! Io di Fargo ho visto solo la serie tratta appunto da quel film, e ho paura di rovinarmela guardandolo xD

      Elimina
  7. Film divertentissimo anche se non è certo il migliore dei Coen. Sono registi con uno stile particolare e tanti non riuscono ad apprezzarli. Comunque invidia per te che hai visto solo questo loro film :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invidia perchè ho la possibilità di vederli per la prima volta? xD
      Vedrò gli altri molto presto. L'altro ieri ho visto "Non è un paese per vecchi" ma penso di riguardarlo prima di scrivere.

      Elimina

Posta un commento