2 single a nozze


John e Jeremy sono due amici d'infanzia che nel tempo libero si divertono ad imbucarsi ai matrimoni per godere di buffet ed open bar ma soprattutto per rimorchiare ragazze occasionali. Quando John inizia a rendersi conto del gesto sconsiderato e degli anni che iniziano a passare, Jeremy lo convince ad imbucarsi al matrimonio della figlia del cancelliere di stato. Ma qui Jeremy, inaspettatamente, si infatua di una delle damigelle d'onore (fidanzata), obbligando John a continuare la recita anche dopo le nozze.

Bè qui ce n'è un po' per tutti. Questo è uno di quei film che vedi un po' per sbaglio, oppure perché obbligato da terzi. E per sbaglio intendo quella piacevole sensazione di svaccamento sul divano (come è successo a me) che ti porta ad accendere la tele e quello che c'è, c'è, lo guardi. E poi sapete, i colori vivaci, le battute botta e risposta, Owen Wilson, i vestiti delle damigelle, Owen Wilson, insomma, di cose che attirano lo sguardo ce ne sono abbastanza da non darti la forza di cambiare canale e, per un pomeriggio, lasciarti in balia di un film leggero.


Scherzi a parte, la trama è quella che è, non pretende assolutamente niente e mescola sia la volgarità che piace tanto ai maschietti sia il dolce romanticismo, che in presenta della McAdams è praticamente d'obbligo. 
E' infatti il cast ad attratte l'occhio dei più attenti; a parte i due conosciuti protagonisti, si fanno i nomi di, appunto, Rachel McAdams, Isla Fisher, Bradley Cooper (per i miei gusti troppo giovane e fighettino) ed Christopher Walken. Un cast che a mio parere è un po' sprecato per un filmetto del genere. Di sicuro in due ore di film le risate non mancano, quello è sicuro, tra un equivoco e l'altro i protagonisti non fanno altro che creare un castello di menzogne in modo tale da raggiungere il loro obbiettivo, ma non aspettatevi di più, è pur sempre una commedia americana.

Valutazione:


Commenti

  1. E' un po così-così.
    Nonostante il tema, va bene per ammazzare il tempo.

    RispondiElimina
  2. la prima parte mi ha fatto letteralmente collassare...poi un po' meno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io nel complesso l'ho trovato piacevole, non di certo un film che consiglierei ad occhi chiusi, ovvio.

      Elimina
  3. Che bello, questo film è una supercazzola colossale ma mi ricorda una piacevolissima serata passata in Australia e la nascita del mio aMMore per quel figo di Vaughn :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I miei complimenti per il viaggio in Australia, ma a proposito di Vaughn abbiamo pareri discordanti xD Preferisco Wilson.

      Elimina

Posta un commento